Al Gatto Nero, Pietrasanta

download (4)La mia impressione:

Storico ristorante di Pietrasanta, mantiene la tradizione della tipica cucina toscana. L’atmosfera è veramente intima, pochi tavoli all’interno di un antico edificio, camino, e squisita cortesia. D’estate il ristorante si espande anche all’esterno.

cosa mangiare:

Qui si può gustare la vera cucina toscana, a partire dalle zuppe (farro, ribollita, fagioli, ecc) per proseguire con carni rosse, alla brace o arrosto veramente squisite. Non fatevi mancare un buon vino rosso della tradizione!

prezzo indicativo:

a persona 40/45€

Il Gatto Nero
Via Giosuè Carducci, 32, Pietrasanta (LU)
Telefono:0584 70135

Un fine settimana a Forte senza andare in spiaggia.

Vi voglio raccontare il week-end di Barlas e Cankat, due ragazzi turchi di stanza in Svizzera per lavoro. Ve lo voglio raccontare perché secondo me è un buon mix da consigliare! Periodo: maggio, tempo estremamente variabile.

Era la prima volta in Italia per loro e quindi curiosi di scoprire più cose possibili. Il tempo è stato molto variabile, quindi la spiaggia non era troppo da considerare. Arrivo venerdì sera, sabato mattina la prima cosa fatta è stato scoprire il paese di Forte. Giro nella via dello shopping, caffè espresso comodamente seduti davanti al passeggio, breve biciclettata.

Poi giro turistico: Campo dei Miracoli a Pisa, come perderselo! Ma ho consigliato loro di non fermarsi a visitare il resto della città (secondo me non ne vale la pena), ma di trasferirsi nella vicina Lucca, molto più affascinante. Le vecchie mura, la piazza ovale, le vinerie e i bei negozi.

Verso sera ritorno alla Casa del Forte, per prepararsi alla grande serata! Cena a Pietrasanta, incantevole paese nel primo entroterra versiliese, con un ottimo assaggio della tipica cucina toscana al ristorante “Il Gatto nero”, trattoria storica del luogo.

Poi un drink da Cortez a Forte dei Marmi, con buona musica e un po’ di movimento per aspettare l’ora giusta per entrare alla Capannina per il proseguo della serata!

Domenica la colazione con molta calma. Giro al mercato del Forte per qualche immancabile acquisto e poi via, in dirittura di Firenze. Come non approfittare della vicinanza di questa splendida città (solo 100 km da qui) in cui si possono ammirare grandi opere dell’arte italiana; ma anche godersi la vita serale, tra ristoranti e localini, prima di ritornare in quel di Forte!

Lunedì mattina rientro in Svizzera.

Francesca